Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2024 ore 15:50

Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato la bozza di un nuovo decreto che prevede una stretta ai bonus edilizi. Il documento è stato presentato dal ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti, che ha sottoposto l’istanza a sorpresa, come punto fuori dall’ordine del giorno, spiazzando contribuenti e imprese. La situazione è in evoluzione e noi di Firmitas la seguiamo attentamente. Ciò che emerge dalla prima bozza di decreto, consultabile a questo link nella sua versione integrale, è il sostanziale stop alle cessioni del credito e allo sconto in fattura per tutte le nuove pratiche. Restano invariati per il momento gli iter già in corso, con pratica edilizia Cilas inviata. Lo sconto in fattura e la cessione del credito nello specifico sono state eliminate per enti del terzo settore e nelle zone sismiche su edifici danneggiati da terremoti o alluvioni.

Come riporta Ansa, il ministro ha dichiarato: “Il governo ha approvato un decreto in materia di bonus edilizi che elimina ogni tipo di sconto in fattura e cessione del credito per tutte le tipologie che ancora lo prevedevano; abbiamo eliminato la disposizione della remissione in bonis che avrebbe consentito fino al 15 ottobre le correzioni con il pagamento di minime sanzioni di tutte le comunicazioni già intervenute e previsto per tutte le nuove fattispecie una nuova comunicazione preventiva, quando si inizia il lavoro, in modo da avere un monitoraggio del fenomeno e non solo quando le fattura vengono caricate”.

In conferenza stampa, poi, il titolare del Mef ha spiegato che le misure adottate “sono tese a chiudere definitivamente la eccessiva generosità di un provvedimento che come è noto ha causato gravi effetti sulla finanza pubblica e i cui effetti, definitivamente, potremo contabilizzare tra pochi giorni quando si caricherà la finestra per tutte le fatture e i lavori eseguiti entro il 31 dicembre 2023”.

L’annuncio sul video rilasciato da Palazzo Chigi:

Firmitas è il General Contractor del Condominio ed è partner di importanti istituti finanziari, con i quali ha collaborato per assistere oltre 120 condomìni solo nel 2023. Recentemente abbiamo pubblicato la Guida ai Bonus Edilizi per i Condomìni 2024, che è attualmente in fase di aggiornamento. Vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti sul nuovo decreto Superbonus al seguente link.

×