Home

Consulenza Sicurezza

Consulenza Sicurezza

Consulenze su Piemonte, Valle d’Aosta e Provincia di Milano

service-detail-image

Come possiamo aiutarvi?

Il nostro servizio di consulenza sulla sicurezza sul lavoro e nei cantieri offre un approccio completo per garantire ambienti di lavoro sicuri ed efficienti. Attraverso analisi approfondite, valutazioni dei rischi, sviluppo di piani di sicurezza e formazione del personale, ci impegniamo a identificare e mitigare potenziali pericoli. Forniamo linee guida in conformità con le normative vigenti e le migliori pratiche dell’industria, creando un ambiente in cui la sicurezza è prioritaria. La nostra consulenza si adatta alle esigenze specifiche del tuo settore, assicurando la tutela dei dipendenti e la conformità normativa, riducendo incidenti e promuovendo la produttività.

Applicare le norme sulla Sicurezza sul Lavoro è fondamentale per preservare la salute e il benessere dei dipendenti, prevenire incidenti e garantire l’efficienza operativa. Affidati a noi per la formazione e gli espletamenti burocratici.

Raccontaci il tuo progetto, ti risponderemo in 24h!

Al trattamento dei miei dati personali per le finalità di: invio di comunicazioni, newsletter, sia di natura divulgativa che promozionale con modalità anche automatizzate nonché per la partecipazione ad eventi formativi sia su piattaforma di proprietà della società sia di terze parti.

Al trattamento dei miei dati personali per le finalità di: comunicazione di dati a terzi soggetti partner di Firmitas S.r.l. per finalità pubblicitarie, di promozione e di marketing.

Cosa facciamo

Consulenza Sicurezza

Sicurezza sul Lavoro

Con il termine  Sicurezza sul Lavoro si fa riferimento all’insieme di misure, provvedimenti, valutazioni e monitoraggi che bisogna mettere in atto all’interno dei luoghi di lavoro per tutelare la salute e l’integrità dei lavoratori, proteggendoli dai rischi presenti. La sicurezza sul lavoro è l’impegno costante per creare ambienti professionali sicuri ed efficienti.
Attraverso norme, formazione e attenzione continua, mira a proteggere i lavoratori da rischi, infortuni e malattie legate all’attività lavorativa. La sicurezza sul lavoro abbraccia la prevenzione e la gestione di situazioni pericolose, promuovendo la salute e il benessere dei dipendenti. È un pilastro fondamentale per la produttività e il successo aziendale.

service-icon

Sicurezza nei Cantieri

Spesso si discute della Sicurezza nei Cantieri, richiamando l’importanza di assicurare livelli elevati di prevenzione e protezione in un ambiente di lavoro dove gli incidenti sono purtroppo troppo comuni, talvolta con conseguenze serie o fatali. Il cantiere rappresenta un’area sempre in cambiamento in termini di ambiente e attività. Questo scenario, che complica l’adozione di procedure di lavoro sicuro, è ulteriormente complesso dal fatto che spesso le mansioni presentano rischi significativi (pensiamo ai lavori in altezza, scavi, sollevamento e movimentazione di carichi). Assicurare la  sicurezza sul cantiere è quindi una sfida che richiede competenza, esperienza e professionalità da parte di tutti coloro che lavorano in questo contesto.

Pacchetti Consulenze Sicurezza e Servizi Tecnici

PACCHETTO BASE

Consulenza Sicurezza

  • Elaborazione e aggiornamento ANNUALE del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
  • Sopralluoghi tecnici e valutazione delle conformità/difformità delle strutture
  • Riunione periodica annuale con Rappresentante dei Lavoratori, direzione e medico competente ove nominato

PACCHETTO PREMIUM

Consulenza Sicurezza + RSPP

  • Nomina quale Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione esterno (R.S.P.P.), ai sensi del D.Lgs. 81/2008 – 106/09
  • Elaborazione ed aggiornamento ANNUALE del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
  • Sopralluoghi tecnici e valutazione delle conformità/difformità delle strutture
  • Riunione periodica annuale con Rappresentante dei Lavoratori, direzione e medico competente ove nominato.

PACCHETTO PLUS

Sicurezza + RSPP + Formazione

  • Corsi di Formazione e Aggiornamento
  • Nomina quale Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione esterno (R.S.P.P.), ai sensi del D.Lgs. 81/2008 – 106/09
  • Elaborazione ed aggiornamento ANNUALE del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
  • Sopralluoghi tecnici e valutazione delle conformità/difformità delle strutture
  • Riunione periodica annuale con Rappresentante dei Lavoratori, direzione e medico competente ove nominato.

Domande Frequenti

Domande che riceviamo solitamenti dai clienti

L’aggiornamento per RSPP deve essere specifico per i vari moduli?
Sì, perché l’aggiornamento “non deve essere di carattere generico o mera riproduzione di argomenti e contenuti già proposti nei corsi base ma deve trattare evoluzioni, innovazioni, applicazioni, pratiche e approfondimenti collegate al contesto produttivo e ai rischi specifici del settore” come indicato al punto 9 dell’ accordo Stato/Regioni 7.7.2016. È compito comunque dell’ente organizzatore indicare correttamente nell’attestato le caratteristiche del corso e quindi stabilire le finalità dell’intervento.
Un lavoratore che è anche preposto deve fare entrambi gli aggiornamenti?
L’Accordo Stato/Regioni del 7.7.2016 nell’allegato III stabilisce, in attuazione dell’art.32, comma 1 lett. c) come modificato dal D.L. 69/2013, quali esoneri sono ammessi in caso di percorsi formativi i cui contenuti si sovrappongono, in tutto o in parte, tra loro. Dalla lettura del suddetto allegato risulta che l’aggiornamento per il preposto fornisce credito totale per l’aggiornamento del lavoratore e viceversa.
Il datore di lavoro che guida il muletto è obbligato a seguire il corso di formazione per mulettisti e la sua mancata formazione è sanzionabile?
Sì, stante quanto stabilito dal decreto 151/2015 in relazione alle modifiche all’art. 69 del D.lgs. 81/08 e in base all’art. 73 dello stesso decreto e all’Accordo Stato/regioni del 22 febbraio 2012, che confermano l’obbligo di formazione del datore di lavoro che risulti essere anche “operatore” in relazione all’uso di attrezzature soggette aspecifica abilitazione come il muletto.

Raccontaci il tuo progetto, ti risponderemo in 24h!

Al trattamento dei miei dati personali per le finalità di: invio di comunicazioni, newsletter, sia di natura divulgativa che promozionale con modalità anche automatizzate nonché per la partecipazione ad eventi formativi sia su piattaforma di proprietà della società sia di terze parti.

Al trattamento dei miei dati personali per le finalità di: comunicazione di dati a terzi soggetti partner di Firmitas S.r.l. per finalità pubblicitarie, di promozione e di marketing.

L’obbligo della nomina del medico competente esiste anche nel caso di una società formata da due soci (Snc per l’attività di distributore di benzina). Uno dei soci però ha l’attività prevalente in un bar e non all’interno del distributore in questione, dove lavora solo eccezionalmente: in questo caso deve fare la sorveglianza sanitaria?
Il tutto dipende sempre dalla valutazione del rischio: deve essere fatta una dettagliata valutazione del rischio chimico personalizzandola per mansione (in questo caso per le due persone che svolgono attività diverse). Se la valutazione del rischio conclude per un rischio chimico basso per la salute e irrilevante per la sicurezza non scatta l’obbligo delle misure di prevenzione specifiche, fra le quali è inserita la sorveglianza sanitaria. È opportuno che queste considerazioni sulla valutazione del rischio chimico siano riportate nel documento di valutazione dei rischi (indicazione delle caratteristiche della sostanza chimica impiegata, delle modalità d’uso, del tempo di esposizione, dei mezzi di protezione personali etc.).

Desideriamo fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno per comprendere appieno i nostri servizi e come possiamo aiutarti.

×